Trekking in Chianti: domenica 25 ottobre

Variazioni: Ritrovo (* vedi sotto)
                   METEO: escursione confermata (ore 7,30 del 25.10.20)


Una bellissima camminata nel cuore di questo magnifico territorio, in mezzo a vigneti che sono tra i più famosi in Italia, già colorati con le tinte pastello dell’autunno. Un percorso facile, con frequenti saliscendi, quasi sempre su crinale. Il panorama ripaga la fatica: dal Monte Amiata al Montemaggio, la Valdelsa con le torri di San Gimignano nello sfondo, fino ai colli del Chianti fiorentino e, nelle giornate limpide, i monti dell’Appennino.

Domenica 25 OttobreTrekking in Chianti: Anello di Rocca delle Macie
* Ritrovo ore 9.00 presso la Fattoria di Lilliano, parcheggio davanti alla Cantina. Maggiori informazioni.
Escursione a giornata intera con partecipazione limitata.

Iscrizione obbligatoria via mail girografando@gmail.com entro giovedì 22 ottobre.
Come fare per partecipare ?

Vista l’attuale situazione vi chiediamo di porre la massima attenzione agli aggiornamenti che eventualmente pubblicheremo nei prossimi giorni su questa pagina web, qualora dovessero intervenire variazioni. Vedi qui

Ricordiamo infine che nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ritorna l’ora solare.

Domenica 18/10 recuperiamo il Trekking in Val di Merse.

TREKKING CONFERMATO !!
Ritrovo a Murlo ore 9:15 al parcheggio sotto il Castello (vicino alla rotonda).

Finalmente possiamo dare il via alle nostre attività per questa stagione.
Inizieremo con i Trekking, quindi i Corsi (a breve), mentre per le Proiezioni di Viaggio bisogna pazientare ancora un po’.  Naturalmente sarà nostra cura tenervi informati.

Come abbiamo già spiegato, in questa situazione d’incertezza dobbiamo procedere un po’ a vista, tenendo conto dell’evolversi della situazione.
Dobbiamo inoltre rispettare alcune semplici regole che significano prendere maggiori precauzioni che in certi casi  generano anche qualche (noioso) adempimento aggiuntivo, ma siamo convinti che capirete e che ci aiuterete ad espletare serenamente queste formalità. Vorremmo continuare a svolgere le nostre attività e lo vorremmo fare in sicurezza e tranquillità. Se ci date una mano ce la faremo.

Trekking – La prima escursione in calendario è per
Domenica 18 ottobre in Val di Merse: Murlo e la vecchia ferrovia della Miniera.
Escursione a giornata intera con la partecipazione massima di n° 40 persone.
Iscrizione obbligatoria entro giovedì 15 ottobre. Come fare per partecipare.

NOTA – Vi invitiamo a leggere ed attenervi alle indicazioni, provvedendo a stampare i moduli richiesti: Autocertificazione (tutte le volte che si partecipa ad un Trekking) e il Modulo di Iscrizione Socio (solo la prima volta per fare la tessera annuale) per sveltire e facilitare le operazioni al punto di ritrovo.


Un Trekking breve per ricominciare !

ATTENZIONE: l’escursione di Domenica 27/9 viene RINVIATA

Come già annunciato, inizieremo questa nuova stagione con un trekking di mezza giornata nei dintorni di Colle Val D’Elsa. Un modo per rivedersi dopo tanto tempo e verificare le condizioni per la ripresa dell’attività.
Dovendo rispettare alcune regole per garantire il distanziamento sociale faremo gruppi con un massimo di 20 persone. E per consentire la partecipazione più ampia possibile organizzeremo almeno due uscite per questa escursione: Sabato 26/9 – il pomeriggio – e Domenica 27/9 – la mattina.RINVIATA
A queste prime due escursioni, per motivi organizzativi,  potranno partecipare solo gli iscritti della stagione 2019-20. In caso di richieste superiori e/o per i nuovi iscritti faremo un terzo gruppo sabato 3/10 o domenica 4/10 .

Come fare per partecipare:
Trattandosi di escursioni a numero chiuso è necessario iscriversi. Per farlo inviate una mail entro giovedì 24/9 a girografando@gmail.com, indicando nome e cognome dei partecipanti (al massimo due persone per mail).

  • Vi risponderemo confermando o meno in base alla disponibilità di posti. In caso di conferma troverete allegati: il Regolamento Covid-19 nel quale sono indicati i requisiti sanitari, le dotazioni necessarie e le norme comportamentali per partecipare all’escursione;
  • il modulo di Autocertificazione che dovrete leggere attentamente e, solo se in possesso dei requisiti richiesti, stampare e compilare. Lo dovrete però firmare solo in nostra presenza, al punto di ritrovo dell’escursione.
    Ricordiamo che i suddetti  documenti sono scaricabili anche dal nostro sito.

Al raggiungimento del numero indicato chiuderemo ciascun gruppo e lo indicheremo prima possibile sul sito stesso.  A chi non è iscritto per stagione 2019-20 suggeriamo di richiedere il terzo gruppo e nell’occasione potremo effettuare l’iscrizione.

L’escursione in programma: “Dalla via Francigena alle sorgenti dell’Elsa”
Una camminata tra Colle Val d’Elsa e il territorio di Monteriggioni con una visita a Le Vene, dove l’Elsa fa il pieno di limpide e fresche acque.
Un percorso facile e adatto a tutti, senza particolari difficoltà di rilievo, ma ricco di spunti storici e paesaggistici. Con un finale dedicato all’ambiente acquatico, tipico del territorio che percorreremo.
Da San Marziale verso la via Francigena, attraverso le campagne tra i comuni di Colle Val d’Elsa e Monteriggioni. Raggiungeremo Le Caldane e attraverseremo il fiume a Pieve a Elsa (l’antico passaggio della Francigena), il vecchio mulino di Calcinaia e un salto a Le Vene, quindi attraversando Gracciano, rientreremo a San Marziale.

Ritrovo:
1° gruppo – Sabato 26/9 (pomeriggio) ritrovo alle ore 14,30 – termine verso le 18,00
2° gruppo – Domenica 27/9 (mattina) ritrovo alle 8,30 – termine verso le 12,00
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: San Marziale/Gracciano, vicino al Campo Sportivo
dati tecnici: 10 km. per circa 3h più le soste. Dislivelli inesistenti.
note: leggere Regolamento Covid-19 e stampare l’Autocertificazione.
Non è consentita la partecipazione ai minori anche se accompagnati.

Ripartenza: regole, tesseramento ed escursione di prova

Come avevamo già accennato, ad ottobre riprenderemo le nostre attività e dato che stiamo vivendo un periodo piuttosto complicato lo faremo attenendoci ad alcune regole che la situazione impone.
A questo scopo stiamo predisponendo un regolamento Anti-Covid che a breve verrà pubblicato sul sito. Per quanto possibile saranno regole semplici, alcune inevitabilmente piuttosto antipatiche ma,ve lo diciamo fin d’ora dovranno essere rispettate tutte tassativamente.
Vista la particolarità del momento verranno proposti sia trekking a giornata intera che di mezza giornata. Sarà necessario prenotare qualche giorno prima, non potremo fare grandi gruppi e bisognerà camminare distanziati. Dovremo mantenere quindi una certa disciplina.

Anche per la prossima stagione, che inizierà il 1° Ottobre e terminerà il 30 settembre 2021, per partecipare alle nostre attività ed iniziative sarà necessario associarsi sottoscrivendo la tessera sociale 2020-21, che avrà lo stesso costo di sempre: 10 € per tutta la stagione.
Nell’occasione vogliamo ringraziare i nostri associati che ci hanno sostenuto negli anni passati e soprattutto quelli che nell’ultima stagione, a causa dell’insorgere del Covid-19, non hanno potuto godere appieno di ciò che era in programma.
Vogliamo inoltre ricordare che lo scorso marzo la nostra Associazione ha aderito alla sottoscrizione promossa dai Comuni della Valdelsa in favore dell’Ospedale di Campostaggia in emergenza Covid-19 con una donazione di 1000 €.
In quel momento ci è sembrata un’azione valida ed appropriata. Era il minimo che potessimo fare e di questo vogliamo condividere il merito con tutti i Soci di Girografando il Mondo.

Veniamo infine alle notizie “concrete”, quelle che mancano da troppo tempo.
Quest’anno purtroppo non potremo organizzare la Festa nel Bosco, che segnava l’inizio della nuova stagione.
Per riprendere il via proponiamo una camminata “di prova” di mezza giornata nei dintorni di Colle Val D’Elsa che ripeteremo due volte: Sabato 26/9 (pomeriggio) e Domenica 27/9 (mattina), per permettere la partecipazione di più persone.
Un esperimento per testare la fattibilità delle escursioni con le limitazioni a cui dobbiamo sottostare.
A ciascuno dei due turni saranno ammessi al massimo 20 partecipanti. Se ci saranno molte richieste faremo un terzo gruppo il sabato o la domenica successiva.
A breve forniremo tutte le informazioni con le indicazioni per partecipare.

 

 

Si riparte !

Dopo tanto tempo ci risentiamo e lo facciamo per comunicare che ad Ottobre riprenderemo le nostre attività. Le riprenderemo tenendo conto dell’incertezza caratterizzata dal Covid-19, quindi a differenza delle scorse stagioni, procederemo un po’ a vista sia per i programmi che per le varie iniziative.
Proporremo attività per brevi periodi, al massimo per due, tre mesi. Andremo avanti controllando e seguendo gli sviluppi della situazione e ci muoveremo di conseguenza.
Pertanto non avremo un calendario organizzato delle attività come negli scorsi anni, ma forniremo (per quanto possibile) di volta in volta, di periodo in periodo, i programmi che andremo a svolgere.

Con questo intendiamo dare un segnale di attività, di presenza, di continuità della nostra associazione, ma vorremo far capire che la situazione non è quella che è stata negli anni passati. Siamo in un periodo instabile e dovremo affrontare i prossimi tempi con le dovute attenzioni, ma nello stesso tempo vogliamo e dobbiamo continuare a vivere godendoci anche quelle piccole “grandi” cose alle quali siamo affezionati.
Sappiamo che sarà difficile, più difficile del solito, ma siamo sicuri che i nostri soci e i nostri amici capiranno. In fin dei conti tutto ciò è dedicato a loro… alla nostra gente.

 

Un saluto e a presto !

E’ un bel pezzo che non ci sentiamo. Non avevamo (buone) notizie e neanche proposte da offrire e intervenire per dire qualcosa “tanto per dire”, non è nostra abitudine.

– Pensavamo che con l’avvento della bella stagione, almeno le attività all’aperto come l’escursionismo/Trekking avesse qualche possibilità in più, ma purtroppo non è (stato) così.
Dover applicare (ed accettare) una serie di strettissime regole e indicazioni che non stiamo ad indicare, ma che mettono a disagio solo al pensiero di doverle eseguire ci ha messo veramente in seria difficoltà.
Ci consola il fatto che non siamo soli, anche molte altre associazioni che fanno riferimento a CAI, FIE, UISP, ecc … non sono al momento ripartite. Non vuole essere una giustificazione, è solo per comprendere la criticità del contesto.

– Siamo in pieno periodo estivo con le attività escursionistiche che – nei nostri territori – si riducono o si svolgono altrove e siamo quasi al termine di questa stagione, però stiamo pensando a quella che potrebbe essere la ripresa delle nostre attività ad Ottobre.
Per allora non prevediamo cambiamenti radicali, speriamo semmai in qualche “allentamento” e/o schiarita della situazione. Se le cose rimarranno così valuteremo se accettare le regole imposte e le indicazioni che ci permetteranno di poter svolgere le nostre attività.
Faremo di tutto per ripartire e cercheremo tutti i modi per poterlo fare nella maniera migliore.

Per ora vi salutiamo e auguriamo una buona estate a tutti e buone vacanze a chi avrà modo di farle.
Ci sentiremo più avanti, magari con qualche buona notizia e, meglio ancora, con qualche proposta.
Un saluto e a presto !

Ciao, come va ? … noi siamo ancora qui !

E’ un po’ di tempo che non ci sentiamo. In questo periodo non è che abbiamo molte cose da dire o da raccontare. Qualcosa che era possibile fare, l’abbiamo fatta e, l’abbiamo fatta volentieri: una donazione (di una certa consistenza, per noi) a sostegno dell’Ospedale di Campostaggia e del sistema sanitario pubblico promossa dai Comuni della Valdelsa, convinti che tutti i nostri associati, amici e simpatizzanti abbiano apprezzato.

— L’attività come ben sapete è ferma e in queste condizioni, ci manca un po’ la terra sotto i piedi.
Ci mancano le nostre attività e soprattutto ci mancate voi. Lo stare insieme, condividere belle camminate, un panino e quattro chiacchiere. Le serate di proiezione a parlare di viaggi fatti e quelli da fare. Insieme ad ascoltare, studiare, fotografare e far progetti … insieme.
Ci mancano, porca miseria se ci mancano !

— Comunque sembra si stia muovendo qualcosa.
Dal 4 maggio scorso possiamo uscire, oltrepassando i 200 metri da casa, addirittura andare anche in un altro comune per fare trekking … naturalmente da soli o insieme ai familiari rispettando alcune semplici regole.
Se pensiamo alla  prima fase, queste concessioni appaiono quasi delle conquiste !

— Sembra persino che ci sia un’ulteriore apertura a breve.
La si chiede a gran voce: ripartire, ripartire, ripartire ! … per andare dove ? … vedremo !
A dire il vero ‘sto fottuto virus non sembra troppo sopito, forse un po’ meno arrabbiato, ma sempre un gran farabutto rimane. E se abbassiamo la guardia che succede ?

— Giusto un paio di riflessioni per concludere questo messaggio.
In attesa di tempi migliori conviene approfittare del fatto che possiamo uscire di casa per camminare, andare in bici e fare trekking, quindi stare fuori all’aria aperta … facciamolo!
Servirà a rimettersi in forma fisicamente e anche mentalmente.
E se poi daranno il via a “tutto” o “quasi”, forse sarà meglio darsi una regolata.
Facciamo i bravi e cerchiamo di avere giudizio per noi e per gli altri !

Da parte nostra stiamo sempre in campana e se ci saranno novità vi terremo informati.
Nel frattempo vi salutiamo “uno ad uno”. Ci vediamo presto !

Auguri e…prima o poi la quarantena finirà!

Certo, gli auguri per una Buona Pasqua li facciamo volentieri, ma vogliamo utilizzare l’occasione per augurare a tutti di superare il prima possibile questo brutto periodo, anche se serve dell’altra pazienza!

E’ vero non ne possiamo più di restare a casa e con queste belle giornate è ancora più duro, ma dobbiamo fare ancora qualche sforzo per non sprecare tutti i sacrifici fatti finora. Dobbiamo pensare che prima o poi (meglio prima) questo tormento finirà e potremo uscire dall’emergenza (e fuori !) e poi piano piano ritroveremo un po’ di tranquillità e la strada giusta.

Un po’ come nei trekking, quando si sbaglia il cammino per qualche indicazione confusa e ci si trova in mezzo al fitto, alla “macchia gazzina” (*) o impantanati in qualche fosso. Che si fa? … Qualche imprecazione (a volte succede), qualche strappo sui vestiti o infangati fino alle caviglie, ma si procede in qualche direzione e piano piano si ritrova il sentiero o comunque un percorso alternativo che ci porta a rintracciare la strada giusta.

CE LA FAREMO !!

Buona Pasqua e buon proseguimento di quarantena!

 

(*) Tipica espressione toscana per indicare una situazione “spinosa”. Cespugli o insieme di cespugli composto da arbusti particolarmente spinosi e insidiosi.
Per chi ha difficoltà a comprendere glielo spiegheremo alla prima occasione utile … parola!

 

Quarantena e solidarietà

Di solito i nostri comunicati proponevano le attività in programma e l’invito a prendervi parte. Ora che siamo costretti a starcene a casa e che i programmi sono sospesi ci sentiamo un po’ sperduti e diventa difficile e triste comunicare l’annullamento dei vari appuntamenti in calendario. E dispiace ancor di più perché hanno richiesto impegno e lavoro per renderli possibili.

Quarantena.
Quindi, a seguito delle restrizioni confermate fin dopo Pasqua, salterà il Trekking previsto per domenica 5/4 in Val d’Era e, quasi  sicuramente, dovremo cancellare la proiezione del 16/4 dedicata ad un bellissimo Trekking di 7 giorni effettuato lungo il Cammino dei Briganti, tra Abruzzo e Lazio.
Poi il 19/4 ci sarebbe (stato) un bel trekking da Volterra a Colle, ma avremo modo di risentirci e magari, la prossima volta, le notizie potrebbero essere migliori.
Ce lo auguriamo !

Solidarietà.
Una cosa che ci è venuta spontanea in questo particolare momento è stato quello di aderire alla raccolta fondi  che i comuni di Colle Val d’Elsa, San Gimignano, Poggibonsi, Casole d’Elsa e Radicondoli hanno promosso per l’Ospedale di Campostaggia.
Dare un nostro contributo ci è sembrata un azione giusta e concreta  per sostenere il Servizio Sanitario Pubblico della nostra zona e crediamo che anche i nostri associati, che per gran parte provengono dai cinque comuni Valdelsani, condividano questa nostra scelta.
Questo vuole essere anche un invito a tutti coloro che lo possono fare a sostenere chi si trova in difficoltà. Facciamolo !

Questo brutto periodo ci sta mettendo tutti a dura prova e non vediamo l’ora di ritornare ad un po’ di vita normale e anche alle nostre attività. Nel frattempo rispettiamo le regole e cerchiamo di uscire da questa emergenza. Se siamo uniti ce la faremo !

 

Sospensione delle nostre attività.

In mezzo a questa situazione, comunicare che le nostre attività sono sospese passa in secondo, terzo o quarto ordine.
Comunque per correttezza dobbiamo avvisare i nostri associati, amici e simpatizzanti che le attività sono sospese fin quando l’emergenza sanitaria non cesserà o ci saranno le condizioni per tornare a svolgerle.
Quindi dopo l’annullamento (e rinvio) del Trekking di domenica scorsa, siamo costretti ad annullare (e rinviare) la serata di Proiezione di Viaggio prevista per giovedì 12 marzo dedicata alla isole Svalbard.
In merito ai Corsi, comunichiamo che sia quelli in essere che quelli che sarebbero dovuti partire a Marzo sono, per il momento, sospesi fino al 3.4.2020. Nel caso ci fossero novità o variazioni vi terremo informati.

Vorremmo che questi nostri piccoli sacrifici (ribadiamo … i sacrifici sono ben altri!) possano dare un contributo a fermare il perfido microbo che ci sta sconvolgendo la vita.
Per quanto possibile atteniamoci alle indicazioni impartite con il recente decreto “IORESTOACASA”, affinché si possa tornare al più presto ad un minimo di tranquillità.
Non molliamo ora… ANDRA’ TUTTO BENE !