Trekking

Quest’anno abbiamo in programma diverse escursioni, quasi tutte su percorsi non difficili, da svolgersi in giornata con pranzo al sacco ed in zone facilmente raggiungibili con mezzi propri. Accanto alle date e alle destinazioni trovate anche l’indicazione della difficoltà (trovate qui la spiegazione dei simboli).
Vi ricordiamo che il il calendario può essere soggetto a variazioni (leggi qui).

Per i TREKKING Brevi vedi la pagina Trekking Brevi per maggiori informazioni.

Se preferite potete anche scaricare il calendario in PDF

CALENDARIO DEI TREKKING 2019/2020

QUANDODOVEDIFFICOLTA'
06/10/2019Crete Senesi: Montaperti, sui luoghi della battaglia E
20/10/2019Colline Metallifere: il Parco naturalistico delle Biancane E
10/11/2019Valdorcia: anello dell’Abbazia di Sant’Antimo E
24/11/2019
Chianti: Greve e il castello di Verrazzano E
15/12/2019Trekking urbano a Pistoia T
06/01/2020Trekking della Befana E
19/01/2020Il mare d’inverno: Bocca d'Ombrone E
16/02/2020Valdorcia: anello di Pienza e Vitaleta E
08/03/2020Val di Merse: Murlo e la vecchia ferrovia della miniera E
22/03/2020
Tra Valdorcia e Crete Senesi: San Quirico-Buonconvento, sulla via Francigena E
05/04/2020Val d’Era: Laiatico e la Rocca di Pietracassia E
19/04/2020Da Volterra a Colle Val D’Elsa lungo le strade di una volta E
10/05/2020Val di Cornia: Suvereto e la valle dei mulini E
24/05/2020Appennino Tosco Emliano: Monte Gennaio, il balcone sulla Toscana E
  • Le escursioni sono riservate ai soci e sono gratuite, salvo dove vi siano da pagare biglietti d’ingresso, guide o (in prospettiva futura) mezzi di trasporto noleggiati. In questo caso il costo verrà indicato nel programma.
  • Non è richiesta iscrizione preventiva, sarà sufficiente presentarsi all’ora indicata ad un punto di ritrovo. Da lì i partecipanti proseguiranno con le proprie auto per raggiungere insieme il punto di attacco del percorso. Sarà possibile associarsi anche la mattina prima della partenza (arrivando un po’ prima della partenza).
  • La programmazione di un’attività come il trekking è ovviamente soggetta a diverse incognite, prima tra tutte quella metereologica, e comporta un po’ di lavoro per la scelta dei percorsi con un certo anticipo e la sistemazione di altri dettagli pratici (spostamenti, permessi, accompagnatori, copertura assicurativa etc..). Per questo motivo il programma non può mai considerarsi del tutto definitivo. Ovviamente qualunque tipo di modifica apportata allle attività programmate verrà tempestivamente segnalata su questo sito.
  • Un’altra incognita di cui tener conto è il maltempo o cause di forza maggiore, tali da annullare l’escursione. In questi casi l’eventuale annullamento verrà segnalato su questo sito appena possibile e fino a poco prima della partenza (nell’incertezza del tempo conviene dare un’occhiata al sito anche la mattina prima di partire), rinviando l’appuntamento alla domenica successiva, se possibile. Comunque vi invitiamo a controllare il programma dell’escursione specifica e le eventuali variazioni apportate.Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 24 ore il responsabile sarà comunque presente al punto di ritrovo per avvertire chi dovesse presentarsi.

TIPOLOGIE DELLE ESCURSIONI

  • T Turistico Itinerario su stradine o mulattiere ben tracciate.
  • E Escursionistico Itinerario su sentieri o tracce di sentiero ben visibili, normalmente con segnalazioni. Può avere tratti ripidi; i tratti esposti sono di norma o protetti, o attrezzati. Può prevedere facili passaggi in roccia, non esposti e che comunque non richiedono conoscenze alpinistiche specifiche.
  • EE Escursionisti Esperti Itinerario generalmente segnalato, ma che richiede capacità di muoversi su terreni particolari, quali tratti su terreno impervio o infido, tratti rocciosi con lievi difficoltà tecniche, tratti non segnalati, etc.



Crete Senesi: Montaperti, sui luoghi della battaglia 6 Ottobre 2019

Un itinerario nella zona di confine tra il Chianti e le Crete Senesi, lungo circa 14 km, di media difficoltà, salvo forti piogge nei giorni precedenti. Si attraversano campi coltivati a grano e si incontrano vecchi poderi abbandonati e cascine. Il giro offre splendidi panorami sulle Crete Senesi, sul Chianti e su Siena. Camminiamo attraverso alcuni dei luoghi dove, il 4 Settembre del 1260, fu combattuta la storica battaglia tra Guelfi fiorentini e Ghibellini senesi, vinta da questi ultimi. Episodio citato anche da Dante nella Divina Commedia: “lo strazio e ‘l grande scempio che fece l’Arbia colorata in rosso” (Inferno, Canto X, 85). Si sale anche al Cippo di Monteaperti, con la piramide commemorativa di epoca romantica circondata da cipressi secolari, dove ogni anno il 4 Settembre viene organizzata una fiaccolata a ricordo dell’evento. Da qui il panorama spazia a perdita d’occhio su tutta la pianura della battaglia, fino a Siena e alle Colline Metallifere.

per informazioni e comunicazioni: Loris (3343384342)
tesseramento: In questa fase iniziale invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a presentarsi 10′-15′ prima.
ritrovo: ore 8:00 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza prima possibile.
ulteriore ritrovo: 8:45 parcheggio dentro Pancole (nei pressi di Montaperti), sulla destra al centro delle case. Per arrivare a Pancole, dal raccordo autostradale Siena-Bettolle uscire a Casetta/Montaperti: il paese si trova a circa 3 km.
Chi si avvarrà di questo secondo punto di ritrovo dovrà avvisare per tempo.
Rientro previsto per le 16:00.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: Pancole, nuovo insediamento vicino a Montaperti, parcheggio centrale.
dati tecnici: 14,50 km. per circa 4h più le soste. 400 m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: obbligatori scarponi da trekking alti (dobbiamo fare un guado con pochissima acqua). Percorso senza particolari difficoltà di rilievo. Abbigliamento adeguato.
Non è consentito condurre cani per la presenza di greggi e cani da pastore.
Cappello da sole (non ci sono alberi) e acqua a sufficienza.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF



Colline Metallifere: il Parco naturalistico delle Biancane 20 Ottobre 2019
con visita facoltativa al Museo delle Biancane- MUBIA di Monterotondo Marittimo.

Nella stessa giornata a Monterotondo M.mo si svolge la Festa della Castagna e se stiamo nei tempi previsti avremo modo di partecipare anche alla Festa.

Partiremo da Monterotondo in direzione di Sasso Pisano e ci addentreremo nel Parco delle Biancane, incontrando una serie di fenomeni geotermici naturali come fumarole e putizze: vapore che esce dalle fenditure delle pietre, concrezioni di vario colore dei materiali che il vapore a trascinato con se, acqua bollente che scorga dal terreno, rumori e sibili strani da atmosfera infernale, strati di terreno che vanno da un rosso intenso ad un giallo ocra o al bianco intenso e luminoso.
Durante il percorso, se la  giornata è chiara, sarà possibile vedere la costa da Piombino a Punta Ala oltre ai boschi immensi della vallata sottostante e la bellissima campagna circostante.
Al termine della camminata sarà possibile visitare facoltativamente il “Mubia”- Museo delle Biancane, aperto di recente a Monterotondo Marittimo. Biglietto ingresso per gruppi superiori a 15 pax 3 Euro (solo ingresso). Visita guidata 5 Euro pax (3 euro + 2 euro). Durata visita 1 ora. Segnalare chi ha intenzione di effettuare la visita. 


per informazioni e comunicazion
i: Loris 3343384342 – Paolo 3312265918
tesseramento: invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a presentarsi 10′-15′ prima all’appuntamento.
ATTENZIONE. Per agevolare le operazioni la mattina dell’escursione, invitiamo chi ancora deve rinnovare o fare la tessera 2019-20 a comunicare qualche giorno prima la propria partecipazione via mail a info@girografando.it
ritrovo: ore 8,00 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore 8,10 esatte.
Ritrovo a Monterotondo Marittimo ore 9,30 al Palazzetto dello Sport in viale Matteotti. Chi si avvarrà di questa soluzione dovrà segnalarlo ai numeri indicati.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: Monterotondo Marittimo (GR)
dati tecnici:  10 km. per circa 3 h più le soste. Circa 300 m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato. Sconsigliato condurre cani per le caratteristiche specifiche del territorio ricco di minerali di zolfo e di boro.

Al termine della passeggiata c’è la possibilità di visitare il MUBIA – Museo delle Biancane – Biglietto ingresso per gruppi superiori a 15 pax 3 Euro (solo ingresso).
Visita guidata 5 Euro pax (3 euro + 2 euro) e prender parte alla Festa della Castagna.

.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF



Valdorcia: anello dell’Abbazia di Sant’Antimo 10 Novembre 2019

Iniziamo il nostro percorso dal paese di Castelnuovo dell’Abate da cui si domina la conca dove risiede l’Abbazia di Sant’Antimo. Appena usciti dal paese, percorrendo un comodo stradello, troveremo i resti di un’antichissima cava di Onice (Alabrastro).
Da questo giacimento fu estratto il materiale per la costruzione della vicina abbazia e per il Duomo di Orvieto.  Proseguendo, dopo aver attraversato il guado sul torrente Starcia, inizieremo una ripida ed impegnativa salita che ci porterà sulla sommità del Poggio d’Arnia. Salendo potremo ammirare il paesaggio della Val d’Orcia.
Cominciamo a scendere imboccando l’antichissima via Clodia che ci porterà ad attraversare spettacolari vigneti della zone del Brunello, fino ad arrivare al complesso rurale di Villa Tolli. Da qui invertiremo il nostro cammino per ridiscendere verso l’Abbazia, percorrendo inizialmente una comoda strada bianca, che però poi diventa una scoscesa mulattiera (consigliati i bastonicini da trekking).  Raggiunta l’Abbazia di Sant’Antimo potremo ammirarla in tutto il suo splendore e visitare sia l’adiacente orto di S.Ildegarda e la farmacia monastica. Proseguiremo poi lungo “Il Sentiero Dell’Abate”, che in breve tempo ci riporterà al punto di partenza, regalandoci ancora delle belle vedute dell’Abbazia, attraverso il paese di  Castelnuovo dell’Abate.

per informazioni e comunicazioni: Cecchi Federico (3393873633)
tesseramento: chi deve fare o rinnovare la tessera per la stagione è pregato di presentarsi 10′-15′ prima.
ritrovo: ore 08:00 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (Lo Spuntone, davanti all’edicola).
eventuale 2° ritrovo: Siena, davanti negozio Euronics, via Massetana Romana.
Chi si avvarrà di questo secondo punto di ritrovo dovrà avvisare per tempo.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito.
Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: Parcheggio del cimitero di Castelnuovo dell’Abate
dati tecnici:11 km. per circa 3h e 30′ – 4h circa più le soste. Circa 450 mt. dislivello.
Sul percorso incontriamo una breve e ripida salita e una discesa sconnessa, ma con calma e metodo le superiamo tranquillamente. Rientro previsto in serata (17:00-18:00)
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF



Chianti: Greve e il castello di Verrazzano     24 Novembre 2019
Rinviato a domenica 1° dicembre
ESCURSIONE CONFERMATA
(aggiornamento 30.11 ore 12,30)

Escursione in uno dei luoghi più tipici del Chianti Fiorentino.
Partenza dalla piazza di Greve, attraverseremo alcuni tratti di bosco, ma anche molte zone aperte con larghi panorami sulle vigne tipiche della zona e casolari con ristrutturazioni di alto livello.
Non sarà una passeggiata di solo cammino e panorami, perché nel percorso incontreremo alcuni dei luoghi storici e nobiliari più belli e significativi del territorio.
Il borgo di Montefioralle (uno dei borghi più belli d’Italia), con la casa della famiglia Vespucci, dove ha vissuto anche il grande navigatore Amerigo Vespucci.
In successione poi la Pieve di San Cresci (di impianto romanico), il castello di Colognole (dell’anno 1000, in posizione dominante sulla vallata), il borgo e castello di Verrazzano (luogo di nascita di altro grande navigatore Giovanni da Verrazzano, che scoprì la baia di New York), Villa Calcinaia (dei Conti Capponi).
Il percorso, quasi interamente su strade bianche e di bosco, ha l’andamento mosso tipico del Chianti, quindi con salite e discese, dove potranno risultare utili i bastoncini.

.

per informazioni e comunicazioni: Andrea (3355991801) Loris (3343384342)
tesseramento:  In questa fase iniziale, invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a comunicare la propria presenza al Trekking – entro le ore 17:00 di sabato 30/11- via mail o telefono, indicando i propri dati e a presentarsi 10′ prima all’appuntamento.
Attenzione – Per ottimizzare i tempi faremo due ritrovi (Colle V.Elsa e Poggibonsi) con partenze immediate, da dove proseguiremo separatamente per Greve in Chianti, punto d’inizio del nostro cammino.
ritrovo: ore 7,45 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore 8,00 esatte.
2° ritrovo: ore 7,50 Poggibonsi, Salceto, davanti distributore Esso.Partenza ore 8,10
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: Greve in Chianti
dati tecnici: 16 km. per circa 5h più le soste (7h compl.). 600 m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato. Percorso altalenante, tipico delle colline del Chianti. Utili i bastoncini. Rientro previsto in tarda serata.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Trekking urbano a Pistoia 15 Dicembre 2019
Necessaria l’iscrizione:
per le modalità vedi sotto 

L”escursione potremmo chiamarla anche … “Pistoia, sopra e sotto”
Accompagnati da una guida, durante la mattinata, passeggeremo tra le vie della città, di origini romane, eletta Capitale italiana della cultura 2017,  alla scoperta dei suoi luoghi più significativi.
La città, con le sue tre cerchia di mura che ne sottolineano le varie espansioni, gode di una posizione strategica, intuita già dai Romani, per la sua vicinanza alle foreste e alle vie d” acqua per il trasporto dei minerali dalla coste. Dal Medioevo in poi la città ha vissuto alterne vicissitudini legate ai frequenti cambiamenti dell’assetto politico-territoriale circostante, entrando a far parte nel 1530 del Granducato Mediceo. Nel 1737 Pistoia passò poi, con tutta la Toscana, sotto il dominio degli austriaci Lorena per unirsi, nell’Aprile del 1859, al Regno d’Italia. Dopo la seconda guerra mondiale, la città si è rinnovata ed ingrandita, divenendo anche capoluogo di provincia.
Elemento centrale della nostra visita sarà la bellissima Piazza del Duomo, il fulcro delle attività religiose, politiche e sociali della città. Qui si trovano: la Cattedrale di San Zeno, chiesa romanica che custodisce il reliquiario di San Jacopo, patrono della città; il Battistero, caratterizzato dal tipico rivestimento in marmi bianchi e verdi; il Palazzo del Comune che ospita anche il museo civico e il Palazzo del Podestà, antica sede del Tribunale.
Continueremo poi con la Piazza della Sala, “centro” della città longobarda e che ospita di giorno un vivace mercato ortofrutticolo, la chiesa romanica di S. Andrea,la facciata dell”Ospedale del Ceppo e lungo il percorso potremmo ammirare tante altre chiese e palazzi.
Al pomeriggio, circa 200 scalini ci condurranno sul campanile del Duomo per osservare la città e vedere le montagne che la circondano. Entreremo poi nel suo cuore nascosto con la visita alla Pistoia Sotterranea, uno fra i percorsi sotterranei più lunghi della Toscana, a cui si accede dal parco del complesso dell’Ospedale del Ceppo.
La salita al campanile è fortemente sconsigliata a chi soffre di claustrofobia.

Riepilogando … questi sono i tre momenti dell’escursione
Visita guidata della città, salita al campanile (con veduta della città) e visita alla Pistoia Sotterranea.

—- Per questo trekking abbiamo deciso di appoggiarsi a Guide locali che ci accompagneranno lungo il percorso alla scoperta di Pistoia. Questo comporta un contributo spese di 15,00 euro a testa da pagare all’agenzia, che raccoglieremo come indicato di seguito.
L’escursione è riservata ai nostri soci, limitata ad un numero massimo di 35 soci paganti.


ISCRIZIONI e PARTECIPAZIONE
Raccoglieremo le iscrizioni “dirette” (no prenotazioni via mail o telefoniche) fino ad esaurimento disponibilità, insieme al versamento del contributo spese (15,00 Euro) presso la nostra sede – Casa del Popolo, Piazza Unità  dei Popoli 1, (primo piano) a Colle di Val d’Elsa nei seguenti giorni:
Giovedì 05 dicembre dalle ore 17,30 alle ore 19,30
Venerdì 06 dicembre
dalle ore 17,30 alle ore 19,30
Le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento del numero massimo di partecipanti e,  visto il numero, presumibilmente anche prima del termine delle 19,30 di venerdì 6/12.

Regolamento
 a) L’escursione consente una partecipazione fino a 35 persone (maggiorenni) ed è riservata ai Soci.
b) Ogni partecipante potrà iscrivere non più di due persone oltre se stesso.
c) I minorenni non sono ammessi all’escursione.
d) In caso di annullamento per problemi meteo la quota dell’acconto versata potrà essere parzialmente o totalmente perduta.
e) In caso di ritiro di un iscritto, la quota verrà restituita solo se subentrerà un altro partecipante.
f) Non sono ammessi animali a seguito.

per informazioni e comunicazioni preferibilmente via mail: girografando@gmail.com oppure Loris (3343384342) – Giusy (3282095811)
tesseramento: In questa occasione non sarà possibile iscriversi la mattina prima della partenza, ma solo negli orari sopra indicati.
ritrovo: ore 7:45 Poggibonsi, loc. Salceto, davanti distributore Esso.
Partenza ore 8:00 esatte. Raggiungeremo Pistoia con le proprie auto.
ritrovo a Pistoia ore 9,15 parcheggio Pertini, entrata via Pacinotti (gratuito la domenica).
Invitiamo i partecipanti a utilizzare le proprie auto formando equipaggi di almeno 4 o 5 persone con i quali condividere le spese.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo per avvertire chi dovesse presentarsi. In caso di annullamento per problemi meteo l’escursione potrà essere rinviata ad altra data.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: si tratta di un percorso cittadino, quindi scarpe comode e collaudate (non sono necessari gli scarponcini da trekking), vestiario adeguato. La visita prevede la salita al campanile del Duomo che, per le caratteristiche della scala, è fortemente sconsigliata a chi soffre di claustrofobia.
Rientro in tarda serata. Animali a seguito non ammessi.

 


Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Trekking della Befana 6 Gennaio 2020

Classica escursione in occasione della “Befana”. Una camminata breve per riprendere le buone abitudini e per iniziare a smaltire qualche etto (o kilo a seconda dei casi) acquisito durante le Feste …ma non in maniera aggressiva. Infatti oltre alla passeggiata potremo approfittare, per la sosta pranzo, di un Area Pic-Nic attrezzata con un paio di bracieri, dove sarà possibile arrostire qualche salsiccia o altro in modo semplice. Parcheggeremo le auto molto vicino all’area pic-nic per cui sarà possibile portarsi l’occorrente (e altro) per il pranzo, incluso qualche sedia/sgabello e un piccolo tavolo per rendere la sosta più confortevole. In loco sono presenti alcune grosse pietre che fungono da  “seduta” e da appoggio, ma non ci sono tavoli e sedie.

Sarà un trekking breve (neanche 8 km.) che si sviluppa alle pendici della Montagnola Senese, versante di Sovicille che, attraverso una rete di stradelle e sentieri tra boschi e spazi aperti circoscriverà un anello riportandoci all’area dove organizzeremo la sosta pranzo un po’ più lunga del solito.
Dopo pranzo ci sarà il tempo per fare quattro passi – giusti per la digestione – verso il vicino Eremo di Lecceto o nei dintorni.

 

per informazioni e comunicazioni: Loris 3343384342 – Federico 3393873633 –
tesseramento: in questa fase iniziale, invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a comunicare la propria presenza al Trekking almeno il giorno prima entro le ore 16:00 (via mail o telefono) indicando i propri dati e a presentarsi 10′ prima al punto di ritrovo.
ritrovo: ore 8,30 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza immediata.
2° ritrovo: ore 8,45 Il Ceppo, parcheggio dietro il ristorante (strada di Riciano)
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: Strada di Lecceto, area pic-nic. Vedi qui
dati tecnici: 7,8 km. per circa 2h e 30’ più le soste. 250 m di dislivello.
pranzo: presso area pic-nic con bracieri.  Sarà possibile arrostire qualche salsiccia o altro in modo semplice.  provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato. Per la cottura bisognerebbe organizzarsi portando un po’ di legna (piccola) asciutta e qualche sacchetto di brace, qualche griglia o “gratella”. Sul posto si trovano legnetti e ramaglie, ma piuttosto umidi e poco adatti ad incendiarsi.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Il mare d’inverno: Bocca d’Ombrone – 19 Gennaio 2020

“Quando la spiaggia è solitudine e si cammina accompagnati solo dal rumore del mare, con la sabbia resa liscia dalle mareggiate invernali aggirando i tronchi contorti trasportati a riva dalle onde. Quando il verso dei gabbiani stride nel silenzio e sembra un urlo disperato. E quando un’impronta impressa sulla sabbia ti ricorda che non sei solo. Solo in inverno si riesce veramente a godersi il mare, la sua bellezza, la sua vastità e anche la sua cattiveria. Quando non c’è nessuno o solo pochi intimi, o forse pochi bischeri visto che tutti ci vanno in estate… (E.D.)”

Bocca d’Ombrone, il cimitero degli alberi, perchè qui l’Ombrone scarica in mare tutto quello che porta con se durante le piene. E il mare lo respinge sulle spiagge a lato… “non li voglio!!!”.
Cammineremo in mezzo a un “mare” di rami e tronchi, anche giganti, depositati sulla spiaggia, che creano strane forme ed effetti. E se avremo fortuna, nella palude vicina, vedremo stormi di uccelli che sono lì a svernare: fenicotteri rosa, aironi, garzette ecc.
Il nostro percorso parte da Principina a mare, dal parcheggio vicino alla spiaggia. Camminando lungo la spiaggia, in circa 1 ora e mezzo si arriva fino alla foce dell’Ombrone. Quasi subito si incontrano i primi tronchi. Dopo la sosta alla foce si ritorna verso Principina, dove potremo proseguire lungo la spiaggia fino a Marina di Grosseto (…caffè? gelato? bibita?), in meno di un’ora.
Volendo, se la giornata merita, possiamo attendere anche il tramonto sulla spiaggia…
Chi ne ha poca voglia potrà riprendere la macchina e rientrare verso casa.

 

Per informazioni e comunicazioni:  Enea (3284251949) – Loris (3343384342)
TesseramentoATTENZIONE. Per agevolare le operazioni la mattina dell’escursione, invitiamo chi ancora deve rinnovare o fare la tessera 2019-20 a comunicare – se possibile – qualche giorno prima la propria partecipazione via mail a info@girografando.it  Possibilmente non oltre le ore 16 di sabato 18/01
Ritrovo: ore 8,15 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore 8,20 esatte.
Da Siena partenza “autonoma” ore 8,40 Ritrovo in via Massetana,davanti al Nannini. Chi si avvarrà di questa modalità dovrà avvisare per tempo  contattando i numeri sopra per concordare il proseguimento in auto fino a Principina (Enea parte da questo punto).
In caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
Inizio e fine itinerario: Principina a mare, parcheggio vicino alla spiaggia.
Dati tecnici: 13 km per circa 4h più le soste, dislivello zero, percorso tutto su sabbia. Il percorso può essere molto più breve per chi decide di non arrivare fino a Marina di Grosseto (A/R).
Pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
Note: scarponcini da trekking leggeri e vestiario adeguato (può esserci molto vento). Utili i bastoncini per camminare sulla sabbia.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Valdorcia: anello di Pienza e Vitaleta 16 Febbraio 2020

 

L’itinerario copre il versante che da Pienza scende verso San Quirico d’Orcia e poi lo risale. Ampie vedute su tutta la val D’orcia, l’Amiata, monte Cetona, Radicofani e Montalcino.
Partenza da Pienza, da dove potremo individuare il percorso della nostra escursione.
Si prende in discesa, verso San Quirico e passiamo dalla pieve di Corsignano (breve sosta se la troviamo aperta). Proseguiamo, passando dai poderi Terrapille (E’in questi luoghi che il regista Ridley Scott ha girato alcune scene, tra le piu’ suggestive, del famoso film “Il Gladiatore”), Poggio Bacoca e il Rigo, attraversando le colline  che, in questo periodo, stanno assumendo una colorazione sempre più verde man mano che il grano cresce, arrivando così al punto più basso dell’escursione, proprio sotto a San Quirico.
Da qui il percorso risale sul versante opposto verso nord, sempre ondeggiando sulle colline, con qualche tratto di sentiero più coperto dal bosco. Cercheremo di metterci alle spalle il grosso della salita prima della sosta pranzo, prevista nello spazio intorno alla cappella della Madonna di Vitaleta,  una delle pievi più suggestive della Valdorcia. Un’immagine che, insieme agli altrettanto famosi cipressi,  ricorre spesso quasi a simbolo di queste terre.
A questo punto gran parte del percorso è fatto. La ripartenza sarà tranquilla: in pianura ed un po’ di discesa, prima di affrontare l’ultima salita che, nella parte finale attraverserà un  bosco, fino ad arrivare al Romitorio di Pienza, dove concluderemo l’escursione.
Per chi lo desidera, potrà iniziare la visita del centro e magari un meritato ristoro.

per informazioni e comunicazioni: Andrea (3355991801) Loris (3343384342)
tesseramento:  ATTENZIONE. Per agevolare le operazioni la mattina dell’escursione, invitiamo chi ancora deve rinnovare o fare la tessera 2019-20 a comunicare – se possibile – qualche giorno prima la propria partecipazione via mail a info@girografando.it  Possibilmente non oltre le ore 16:00 di sabato 15/2
ritrovo: ore 7:50 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone, davanti all’edicola). Partenza ore 8:00 esatte.
Eventuale 2° ritrovo: Siena ore 8:15, davanti Euronics in via Massetana Romana.
Ritrovo a Pienza: ore 9:15 in via Verde. Chi si avvarrà di queste ultime modalità dovrà avvisare per tempo i numeri indicati.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: Pienza
dati tecnici: 15 km. per circa 5 h circa, più le soste. Dislivello 400 mt.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato. Passeggiata tranquilla su territorio collinare, ma senza difficoltà di rilievo.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Val di Merse: Murlo e la vecchia ferrovia della miniera 8 Marzo 2020

Annullato e rinviato a data da destinarsi In ottemperanza alle disposizioni DPCM del 4.3.2020 sulle misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus

Il percorso inizia dal Castello di Murlo, piccolissimo borgo che era il centro del feudo dei Vescovi di Siena, splendidamente conservato. Al suo interno troviamo la cattedrale e il palazzo vescovile, sede oggi del museo etrusco che prende il nome di Antiquarium di Poggio Civitate.
Percorreremo un breve tratto asfaltato per raggiungere la frazione di Miniere di Murlo, in cui sono visibili ancora tracce del vecchio villaggio di minatori nato accanto a un grande giacimento di lignite, la cui estrazione iniziò nel 1830.
Dopo qualche centinaio di metri di sterrato arriveremo all’ ingresso del “Sentiero didattico della Vecchia ferrovia”. Dopo aver attraversato il ponte sul torrente Crevole, il sentiero si snoda sul tracciato della vecchia ferrovia costruita intorno al 1870 che consentiva di collegare le miniere alla stazione di Monte Antico.
Proseguiremo in direzione della Befa che si raggiunge con un piccolo guado (meglio scarponcini alti)
Continueremo il nostro percorso salendo verso il Monte Pertuso, con la pieve di San Michele Arcangelo, accanto alla quale ha sede oggi una comunità di recupero.
Nelle giornate terse la salita viene ripagata dalla splendida vista panoramica.
Sulla via del ritorno, attraverseremo i resti dell’ insediamento di Poggio Civitate, i cui reperti sono custoditi al museo di Murlo. Sono presenti alcuni pannelli che illustrano la storia della sua fondazione, distruzione e successiva ricostruzione.

Al termine del trekking potremo visitare il piccolo borgo di Murlo e chi vorrà potrà visitare il museo.

per informazioni e comunicazioni:
Loris (3343384342) – Giusy (3282095811 ore serali)
tesseramento:  ATTENZIONE. Per agevolare le operazioni la mattina dell’escursione, invitiamo chi ancora deve rinnovare o fare la tessera 2019-20 a comunicare – se possibile – qualche giorno prima la propria partecipazione via mail a info@girografando.it  Preferibilmente non oltre le ore 17:00 di sabato 7/3
ritrovo: ore 8.15 Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone, davanti all’edicola). Partenza ore 8:20 esatte.
Eventuale 2° ritrovo: Siena ore 8:20, davanti Euronics in via Massetana Romana. Chi si avvarrà di questa modalità dovrà avvisare per tempo Loris (3343394342) per accordarsi sul trasporto Siena/Murlo, in modo autonomo, se possibile.
Ritrovo a Murlo: ore 9:20 parcheggio. AVVISARE
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: Murlo
dati tecnici: 14 km. per circa 4 h circa, più le soste. Dislivello 400 mt.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato. Passeggiata tranquilla e senza difficoltà di rilievo: pianeggiante nella prima parte, saliscendi nella seconda.
Un guado superabile (meglio scarponcini alti). In caso di pioggie abbondanti potrebbe esser necessario togliersi gli scarponi per passare. Utile un asciugamano.
Attenzione. Data la variabilità meteo di questo periodo, vi invitiamo a controllare il ns. sito per eventuali aggiornamenti, con l’approssimarsi dell’evento.

.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Tra Valdorcia e Crete Senesi: San Quirico-Buonconvento, sulla via Francigena 22 Marzo 2020  ANNULLATO

… Dettagli a breve

per informazioni e comunicazioni: ____ (numero tel) _____ (numero tel)
tesseramento: In questa fase iniziale invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a presentarsi 10′-15′ prima.
ritrovo: ore __:__ Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore __:__ esatte.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: ____.
dati tecnici: __ km. per circa __ h e __’ più le soste. ___ m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Val d’Era: Laiatico e la Rocca di Pietracassia 5 Aprile 2020 ANNULLATO

… Dettagli a breve

per informazioni e comunicazioni: ____ (numero tel) _____ (numero tel)
tesseramento: In questa fase iniziale invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a presentarsi 10′-15′ prima.
ritrovo: ore __:__ Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore __:__ esatte.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: ____.
dati tecnici: __ km. per circa __ h e __’ più le soste. ___ m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Da Volterra a Colle Val D’Elsa lungo le strade di una volta 19 Aprile 2020
ANNULLATO

… Dettagli a breve

per informazioni e comunicazioni: ____ (numero tel) _____ (numero tel)
tesseramento: In questa fase iniziale invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a presentarsi 10′-15′ prima.
ritrovo: ore __:__ Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore __:__ esatte.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: ____.
dati tecnici: __ km. per circa __ h e __’ più le soste. ___ m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Val di Cornia: Suvereto e la valle dei mulini 10 Maggio 2020 – Annullato

… Dettagli a breve

per informazioni e comunicazioni: ____ (numero tel) _____ (numero tel)
tesseramento: In questa fase iniziale invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a presentarsi 10′-15′ prima.
ritrovo: ore __:__ Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore __:__ esatte.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: ____.
dati tecnici: __ km. per circa __ h e __’ più le soste. ___ m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF


Appennino Tosco Emliano: Monte Gennaio, il balcone sulla Toscana 24 Maggio 2020

… Dettagli a breve

per informazioni e comunicazioni: ____ (numero tel) _____ (numero tel)
tesseramento: In questa fase iniziale invitiamo chi ancora deve fare o rinnovare la tessera per la nuova stagione a presentarsi 10′-15′ prima.
ritrovo: ore __:__ Colle Val D’Elsa – P.za Bandini (allo Spuntone davanti all’edicola). Partenza ore __:__ esatte.
in caso di annullamento: l’eventuale annullamento per maltempo o altre cause di forza maggiore verrà comunicato (anche a ridosso della partenza) su questo sito. Se l’annullamento dovesse essere deciso nelle ultime 12 ore saremo comunque presenti al punto di ritrovo di Colle V.E. per avvertire chi dovesse presentarsi.
inizio e fine itinerario: ____.
dati tecnici: __ km. per circa __ h e __’ più le soste. ___ m di dislivello.
pranzo: al sacco, provvedere in proprio.
note: scarponcini da trekking e vestiario adeguato.
.
Consulta il regolamento completo per le escursioni oppure scaricalo in formato PDF